Le strategie SEO più moderne: evviva la SEO…!!!

Search Engine Optimization Long Tail small

Le strategie SEO (Search Engine Optimization), come tutte le cose, si evolvono e lo fanno rapidamente. Ecco alcuni semplici spunti per tenersi aggiornati con il tema.

1. Evitiamo di riempire il testo di keyword. I motori di ricerca si sono aggiornati ed oggi Google ad esempio è in grado di individuare facilmente un articolo in cui la ripetizione delle keyword ecceda il range 1% – 3% e di abbassarne il ranking. Una buona strategia alternativa è quella di puntare ad alcune concatenazioni di keyword, le cosidette frasi long-tail cioè dalla coda lunga, che plausibilmente verranno ricercate dai navigatori. Ad esempio se state parlando di “antivirus”, evitate di ripetere questa parola per cento volte durante un articolo e puntate piuttosto ad immaginare quali frasi ricercheranno i vostri possibili clienti che hanno un vero bisogno concreto, come ad esempio “come proteggere il pc”.

2. Scriviamo per creare un vero ingaggio con le persone. Invece di scrivere per essere trovati dai motori di ricerca, è meglio oggi pensare a scrivere perchè chi possa essere interessato a leggerci ci trovi veramente interessanti. I motori di ricerca spesso producono risultati automatici che non sempre collimano con l’interesse dei lettori. Quante volte ci è capitato di trovare non rilevanti articoli finiti nella prima pagina della ricerca di Google? In un’epoca in cui esiste una grande quantità di contenuto, il vostro sito o il vostro blog finiranno per perdere di reputazione qualora i vostri lettori risultino delusi dalla qualità di quello che scrivete.

3. Scriviamo quando abbiamo davvero qualcosa da scrivere. Può sembrare ovvio ma non lo è. Oggi esistono moltissimi blog che attuano delle strategie di “repurposing” cioè di riuso del contenuto in cui si finisce per leggere mille volte lo stesso articolo o la stessa notizia scritta da mille blog diversi magari con un diverso incipit. Alla lunga anche questo finisce con il danneggiare la reputazione di un blog o di un sito, indipendentemente dal suo posizionamento tecnico nei motori di ricerca. In questo senso la Content Curation può essere una strategia valida, cioè aiutare i nostri lettori a trovare sul Web i contenuti utili per il loro business e rilevanti con la nostra missione aziendale. Curare contenuti di altri non vuol dire crearne di originali ma può voler dire essere in grado di guidare i lettori verso la raccolta di esperienze diverse in un campo di interesse, il che esprime comunque una forte leadership.

Insomma, sembra facile… Il segreto è sempre lo stesso, alimentare il proprio sito o il proprio blog con la passione per la propria audience e costruire una strategia di comunicazione consistente e coerente con il proprio brand. Ah già ma cos’è il brand? Chi ci segue saprà che non c’è brand senza content, cioè la marca aziendale deve esprimere contenuti originali e autenticamente coerenti con la propria missione.

Tutto questo è fondamentale quando si crea un sito Web nuovo o quando si ristruttura un sito ormai diventato vecchio. Per saperne di più contattatemi al mio indirizzo email massimo.facchinetti@oneteam.it

2 thoughts on “Le strategie SEO più moderne: evviva la SEO…!!!

  1. Chiaro, sintetico ed esaustivo…..è un piacere leggere i
    tuoi articoli, Massimo…!! GRAZIE dei tuoi spunti di
    riflessione/aggiornamenti/approfondimenti….. A presto, spero, per
    un incontro “reale” e non solo “virtuale”…!! Daniela

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...