Non c’è Brand senza Content…!

Quando si parla di Brand si pensa subito ad un logo, ad un’azienda, ad una serie di oggetti, luoghi e concetti che sono in qualche modo legati ad un colore, ad un immagine, ad una scritta, a fatti vissuti.

Ma cosa costruisce la forza di un brand?

Quello che personalmente mi appassiona del Brand e della strategia di marca sono due cose: la complessità ed il bisogno di coerenza. Assomiglia molto alla vita, ma questa è un’altra storia.

La forza di un Brand sta nell’equilibrio alchemico tra il progetto dell’azienda, il come lo comunica e il come il mercato lo percepisce. In altri termini, se si potesse misurare veramente e pienamente il valore di un brand queste sarebbero le sue componenti fondamentali.

Ed ecco perchè il “Contenuto” diventa fondamentale. Guardate ad esempio questo Infographic preso a prestito da questo post: appare chiaro che, ad esempio, la presenza sui social media di qualsiasi tipo di identità (personale o aziendale) sia guidata dalla capacità di dettare linee-guContent Marketing Gives Customers a Reason to Believe | Content Creation, Curation, Management | Scoop.itida e di realizzare contenuto.

In altri termini, oggi per essere Brand bisogna fornire progetti di senso alla propria audience, bisogna fornire ai propri clienti non solo i prodotti ma anche il perchè li si produce e perchè li si produce in un certo modo, quali sono le fondamenta ideologiche, sociali, psicologiche.

Oggi un cliente o un consumatore vanno fino in fondo. La prima impressione ed il primo impulso possono essere il rapporto qualità-prezzo, ma poi anche questo viene superato. Specialmente in un contesto generalizzato di crisi economica e dei punti di riferimento, avere un sostegno di qualche tipo nel business così come nella vita può diventare molto importante.  Ed il sostegno non sempre deve essere necessariamente e strettamente solo razionale. O almeno non solo di quella razionalità che si riesce ad ottenere attraverso le richieste di offerta e le risposte dei fornitori. E questo vale anche per i consumatori, che spendono molto più tempo online che nei corridoi dei supermercati.

Ecco perchè oggi il Content Marketing è una tendenza caldissima: costruire contenuto che scolpisce la personalità del brand è diventato una necessità fondamentale. Il Content Marketing è praticamente il terzo asse portante della profittabilità di un’impresa, dopo la strategia di business e la strategia di marca.

Ecco perchè tutti i più recenti studi indicano una grande attenzione razionale e strategica nelle linee guida che attivano i Chief Marketing Officer (CMO), come gli studi secondo i quali il Content Marketing si sta sviluppando moltissimo come strategia perseguita dai CMO ed è al cuore delle attività messe in opera per sviluppare lead.

Basti guardare questa presentazione di IDG per introdurre una serie di concetti sui quali torneremo più volte nei prossimi giorni, non senza i vostri contributi… @scoopit http://sco.lt/8GTDgP.

4 thoughts on “Non c’è Brand senza Content…!

  1. Pingback: Il Content Marketing: un rivale della pubblicità? | Marketing and Sales Innovation

  2. Pingback: Personal Marketing – una necessità per essere “social” | Marketing and Sales Innovation

  3. Pingback: Content Curation? Essere esperti di ciò che ci appassiona… | Marketing and Sales Innovation

  4. Pingback: Le strategie SEO più moderne: evviva la SEO…!!! | Marketing and Sales Innovation

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...