Come le grandi aziende usano i Social Media

Spesso le grandi aziende che fanno parte della lista Fortune 500 vengono considerate come modelli da seguire grazie alla loro disponibilità di risorse e delle migliori competenze esistenti sul mercato, che ne assicurano il successo ultradecennale.

E’ normale dunque guardare al loro comportamento quando si tratti di osservare un fenomeno che in Italia resta ancora parzialmente controverso: i Social Media e l’uso degli strumenti di Web Marketing. Vanno usati? Non vanno usati? Sono soprattutto utili per chi lavora a contatto con i consumatori o sono da usarsi anche per le aziende Business 2 Business?

Ed ecco allora venirci a supporto alcune statistiche interessanti.

Anzitutto uno sguardo al futuro: sono ormai molte le proiezioni che riportano un incremento prospettico e tendenziale dell’uso dei Social Media da parte di tutte le aziende, ivi comprese quelle appartenenti all’universo B2B. Ad esempio la società di New York Penton Marketing Services ha pubblicato un rapporto (se andate sul sito è in basso a destra ed è gratuito…) dedicato al settore B2B in cui oltre il 60% dei responsabili marketing nel 2011 ha dichiarato che sta per mettere in atto o ha già messo in atto una strategia di presenza sulle reti sociali. Ma vieniamo a quanto già esiste.

Facebook: il 58% delle aziende nell’elenco Fortune 500 possiede una pagina Facebook attiva, con alcuni settori industriali più attivi di altri come le compagnie di assicurazioni, i produttori di alimentari, i produttori di beni di consumo specialistici (mobili, vestiti, prodotti per la casa).

Twitter: il 62% delle aziende Fortune 500 ha un account Twitter attivo ed ha “twittato” almeno una volta negli ultimi 30 giorni.

Le grandi aziende non hanno tutte un blog attivo, soprattutto perchè mantenere un blog è assai faticoso. Ma tra quelle che ne hanno uno e lo mantengono attivo (il 23% delle aziende Fortune 500) si riscontrano risultati straordinari. Nel campo B2C le aziende che mantengono un blog attivo riscontrano un incremento dell’88% dei lead generati dal sito in un mese rispetto alle aziende che non lo fanno, mentre tale percentuale di incremento scende (pur rimanendo molto alta) al 67% nel mondo B2B. Ecco perchè è importante mantenere un blog.

Per maggiori dettagli e per vedere tutte le statistiche e gli “infographics” originali consultate l’articolo How Fortune 500 Companies Use Social Media.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...